• Home
  • Crostate
  • Crostata alla nutella morbida e cremosa – Ricetta e trucchi infallibili

Crostata alla nutella morbida e cremosa – Ricetta e trucchi infallibili

0 0
Crostata alla nutella morbida e cremosa – Ricetta e trucchi infallibili

Condividi sul tuo social network:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

Calcola le dosi
Per la Frolla
250 g Farina 00
30 g Farina di nocciole
1 Uova
100 g Zucchero a Velo
250 g Burro
Per il ripieno
450 g Nutella
Cucina:

Ingredienti

  • Per la Frolla

  • Per il ripieno

Indicazioni

Condividi

La crostata alla Nutella è un dolce favoloso e facile da fare, ma allo stesso tempo può risultare un disastro se non si eseguono i passaggi alla lettera. La Nutella è una delle creme spalmabili più buone al mondo, ma quando la usiamo nei dolci è una facile traditrice soprattutto in cottura. Infatti, se cotta troppo la Nutella tende ad asciugarsi rendendo il dolce poco piacevole da mangiare.

Mi è capitato tantissime volte di sentirmi dire: “Ho fatto la crostata alla nutella ma è venuta asciutta”, oppure “La nutella in cottura ha cambiato sapore rendendo il dolce immangiabile”.

Quanti di voi si sono trovati nella stessa situazione? Tanti….compreso il sottoscritto!

Però dopo vari tentativi, trucchi e preghiere ho trovato degli accorgimenti che rendono questa ricetta infallibile!

Finalmente sono riuscito ad ottenere la crostata alla Nutella che tutti sognano, ovvero, con la Nutella che rimane morbida come appena presa dal barattolo.

Il segreto sta nel fare riposare la crostata con all’interno la nutella in frigorifero prima di procedere alla cottura. In questo modo, quando andrete a cuocere il dolce, la frolla inizierà a cuocere e la nutella inizierà a scaldarsi senza seccarsi.

Il secondo trucchetto è l’utilizzo della carta stagnola durante i primi 20 minuti di cottura. Questo farà si che la frolla cuocerà bene sotto e nel frattempo, sopra, creerà l’umidità necessaria affinché la nutella rimanga morbida.

Geniale vero? Sembrava così difficile ottenere la crostata perfetta, e invece bastano piccoli accorgimenti per ottenere grandi risultati.

Seguite i passaggi della ricetta e otterrete la crostata perfetta, bastano soltanto un po’ di riposo in frigorifero e della carta stagnola.

Sono sicuro che non appena avrete provato questa ricetta non potrete più farne a meno.

Mi raccomando, se la ricetta vi è piaciuta lasciate un commenti qui sotto e condividetela.

Buona Crostata a tutti!

Passaggi

1
Fatto

Prepariamo la frolla

Nella ciotola di un food processor mettiamo lo zucchero a velo insieme alle farine e il burro freddo di frigo tagliato a pezzettini. Lavoriamo gli ingredienti con la funzione pulse e in più riprese per evitare di scaldare troppo il burro. Se volete rendere la vostra frolla più dorata potete aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna oppure potete sostituire la quantità di zucchero a velo con lo zucchero a velo di canna.

2
Fatto

Aggiungete l'uovo e continuate a lavorare il composto per qualche secondo sempre con la funzione pulse. Non appena gli ingredienti si saranno amalgamati trasferite il tutto su una ciotola o un piano da lavoro. Lavorate l'impasto velocemente fino ad ottenere un panetto, avvolgetelo con della pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Più la frolla riposa migliore sarà il risultato. Se avete più tempo a disposizione vi consiglio di prepararla il giorno prima.

3
Fatto

Stendete la frolla tra due fogli di carta forno fino ad ottenere lo spessore di 1/2 centimetro. Rivestite lo stampo da crostata con la frolla e bucherellate il fondo con i rembi di una forchetta.

4
Fatto

Versate la nutella al centro della crostata e distribuitela uniformemente lungo i bordi aiutandovi con un cucchiaio. Con la frolla avanzata formate delle strisce lunghe e spesse meno di 1/2 cm. Rivestite la crostata con le strisce in diagonale e incrociatele nel verso opposto in modo da formare dei rombi. Schiacciate bene le strisce di frolla lungo i bordi per evitare che si rompano durante la cottura. Adesso fate riposare la crostata in frigorifero per 20/30 minuti.

5
Fatto

Dopo il riposo in frigorifero fare cuocere la crosta coperta con della carta stagnola a 170°C forno statico (oppure 160° C forno ventilato) per 20 minuti sul ripiano più basso del forno. In questo modo la crostata cuocerà bene sul fondo e sulla parte superiore la stagnola creerà un ambiente umido che manterrà la nutella morbida e cremosa per tutta la durata della cottura. Trascorsi i primi 20 minuti di cottura, rimuovete la stagnola e continuate a cuocere la crostata per altri 15/20 min.

Fatela raffreddare e la sciatela riposare un paio d'ore prima di servirla.
Il risultato è garantito e sono sicuro che rimarrete stupiti non appena la assaggerete.

Buona crostata alla Nutella a tutti!

Crostata con namelaka al cioccolato bianco
Precedente
Crostata con namelaka al cioccolato bianco
Crostata con namelaka al cioccolato bianco
Precedente
Crostata con namelaka al cioccolato bianco

Lascia il tuo commento