Ciambellone Light al cioccolato

0 0
Caratteristiche:
    Cucina:

    Ingredienti

    • Per imburrare

    Indicazioni

    Condividi

    Ciambellone light al cioccolato fondente – Ricetta di Chef Tonio

    Chi non ama il ciambellone a colazione? Spesso però evitiamo perché dolci di questo tipo sono calorici e non sono ideali per la nostra dieta.

    Ma chi ha detto che un ciambellone non può essere light? Si ok possiamo cambiare gli ingredienti per ridurre le calorie, ma il gusto? è buono come quello classico? ma è soffice? La risposta e Sì!

    Questa ricetta è la versione alternativa al ciambellone al cioccolato fondente che avete sicuramente visto all’interno del blog (per sicurezza ecco il link della ricetta) realizzata dallo Chef Tonio.

    Ma chi è Chef Tonio?

    Chef Tonio è un mio carissimo amico con la quale collaboro da un po’ di tempo, e qualche giorno fa abbiamo fatto una diretta insieme su instagram preparando proprio questo fantastico ciambellone al cioccolato fondente.

    Io ho preparato la versione classica, mentre lui la versione dove ha utilizzato l’eritritolo al posto dello zucchero, il latte di soia e la farina integrale.

    Nella diretta abbiamo dimostrato come è possibile preparare lo stesso dolce, con risultati quasi identici e con gli stessi passaggi.

    Entrambe le ricette sono state un successo e le foto che abbiamo ricevuto in questi giorni parlano chiaro 🙂 .

    Adesso bando alle chiacchiere e passiamo alla ricetta !

     

    Passaggi

    1
    Fatto

    Imburrate e cospargete di farina uno stampo per ciambellone. Potete usare il pan grattato al posto della farina, lascerà una crosticina gustosa. E' una variante che si usa nel Lazio.

    2
    Fatto

    Con l'aiuto di una frusta elettrica, lavorate le uova con l'eritritolo per circa 10 minuti alla massima velocità, avendo cura che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente. Una volta che il composto sarà diventato gonfio e spumoso, aggiungere gradualmente l'olio di cocco. Continuate a lavorare l'impasto per altri 2 minuti e aggiungete tutto il latte. Infine aggiungete il cioccolato fondente sciolto a bagno maria.

    3
    Fatto

    Setacciate la farina e il cacao amaro e aggiungeteli all'impasto poco alla volta continuando a mescolare con lo sbattitore elettrico.
    Infine aggiungete il lievito anch'esso setacciato e mescolate bene per 1 minuto.

    4
    Fatto

    Versate il composto nello stampo e infornate in forno statico già caldo a 175°C per circa 50 minuti. I tempi possono variare a seconda del forno. Lasciate raffreddare in un posto fresco e... Buona colazione!

    Chef_Tonio

    ciambellone al cioccolato fondente
    Precedente
    Ciambellone al cioccolato fondente
    polpette di spigola al forno
    Successiva
    Polpette di spigola al forno – Ricetta Light
    ciambellone al cioccolato fondente
    Precedente
    Ciambellone al cioccolato fondente
    polpette di spigola al forno
    Successiva
    Polpette di spigola al forno – Ricetta Light

    Nascondi commenti

    ciao! Grazie per questa ricetta che proverò assolutamente presto.. Volevo un consiglio da voi.. purtroppo altri esperimenti nei quali ho usato l’eritritolo sostituendolo allo zucchero, mi hanno regalato dolci che si sono induriti. E’ possibile secondo voi che sia una caratteristica dell’eritritolo? Secondo voi come mai questa torta ( a giudicare da ciò che vedo e leggo ) si mantiene morbida e fragrante? C’è qualche combinazione di ingredienti che migliora la ricetta? Grazie mille!! Vorrei tanto trovare un modo per dire a mia madre che è diabetica che abbiamo risolto gran parte dei problemi 😉

    Ciao Giusi, scusa per il ritardo nella risposta ma a causa di un problema tecnico non riuscivo a vedere i commenti.
    Tornando al dolce… Non credo che dipenda soltanto dall’uso dell’eritritolo. L’eritritolo è pur sempre un dolcificante chimico e oltre a “dolcificare” non potrà mai svolgere a pieno la funzione dello zucchero. Sicuramente otterrai un dolce morbido ma che in termini di morbidezza durerà di meno. Lo zucchero nei dolci serve a creare struttura, assorbe l’umidità e mantiene il dolce più fresco a lungo.
    Dato che non puoi inserirlo nelle ricette ti do qualche suggerimento:
    – prova a montare le uova a bagnomaria in modo da montarle meglio grazie al calore.
    – cambia dolcificante, magari prova con qualcosa di liquido.
    – prova a sostituire una parte del dolcificante con della frutta dolce ti po la banana matura.
    – una volta preparato il dolce, quando è freddo lo tagli a fette e quello che avanza lo congeli subito. Lo tiri fuori al momento e lo scaldi qualche secondo al microonde.
    Spero di esserti stato d’aiuto 😊

    Lascia il tuo commento