Cassata siciliana al forno

0 0
Cucina:

    Ingredienti

    • Per la frolla

    • Per il ripieno

    • Per decorare

    Indicazioni

    Condividi

    La cassata al forno è un dolce tipico della cucina siciliana preparato con pasta frolla e farcito con crema di ricotta e gocce di cioccolato.

    La cassata siciliana al forno è l’alternativa, ma non è da meno, della cassata classica con la frutta candita. Personalmente preferisco questa versione perché non è stucchevole e molto dolce come la classica.

    La cassata al forno ormai si trova nelle pasticceria tutti i giorni anche se è il classico dolce della domenica o delle occasioni speciali come Pasqua o Natale.

    Le sue origini sono molto antiche risalenti alla dominazione araba, infatti il nome cassata deriva dall’arabo “quas’at“ che sta a indicare il tipico stampo a svasare con cui viene preparata.

    Consigli per una cassata siciliana perfetta

    Preparare la cassata al forno è abbastanza semplice, basta seguire alcuni consigli e il successo è assicurato.

    Lo strutto, ci vuole lo strutto!

    La pasta frolla è la versione classica siciliana preparata rigorosamente con lo strutto. Certo si può sostituire lo strutto con il burro ma non otterrai lo stesso sapore tipico della frolla siciliana.

    Frolla che si taglia con un grissino

    Per rendere la frolla friabile e poterla tagliare con il coltello senza romperla, basta aggiungere all’impasto 2 g di bicarbonato. Provalo e non potrai più farne a meno.

    Non avere premura

    Non avere premura di tirare la cassata fuori dal forno prima di 50 minuti perché potrebbe non essere ancora cotta completamente e avrai un dolce troppo morbido.

    Attendi anche che sia ben fredda prima di rimuoverla dallo stampo, appunto perché la frolla deve stabilizzarsi e una volta fredda avrà raggiunto la giusta consistenza.

    I segreti per una crema di ricotta perfetta

    Per evitare di bagnare troppo la frolla la ricotta deve essere ben scolata. Basta metterla in uno scola pasta avvolta con un panno pulito e un peso sopra. Metti lo scolapasta su un piatto e lascia riposar in frigo tutta la notte.

    In questo modo il panno assorbirà tutto il liquido in eccesso della ricotta e sarà pronta per essere lavorata.

    Per ottenere una crema di ricotta liscia e setosa passala al setaccio prima di lavorarla.

    Si lo so è un passaggio antipatico però va fatto soprattutto se non utilizzi una planetaria.

    A cosa servono i biscotti?

    I biscotti o in alternativa del pan di spagna avanzato serve per assorbire l’umidità rilasciata dalla crema di ricotta durante la cottura. In questo modo otterrai una frolla ben cotta!

    Passaggi

    1
    Fatto

    Preparazione della frolla

    Nella ciotola della planetaria versa la farina, lo strutto, lo zucchero a velo e il bicarbonato e lavora gli ingredienti a bassa velocità fino ad ottenere un impasto sabbioso

    2
    Fatto

    Aggiungi le uova e la scorza di limone e continua a lavorare gli ingredienti fino a che non si sono amalgamati per bene.

    3
    Fatto

    Versa L’impasto ottenuto sul pian di lavoro leggermente infarinato e lavorare leggermente fino ad ottenere un panetto compatto.

    4
    Fatto

    Ricopri la frolla con della pellicola e lasciala riposare in frigorifero per almeno un’ora.

    5
    Fatto

    Preparazione della crema di ricotta

    Nella ciotola della planetaria versa la ricotta e inizia a lavorarla con la frusta a bassa velocità per 2 minuti.
    Aggiungi lo zucchero e un cucchiaino di cannella in polvere e continua a lavorare la crema a velocità medio/alta per circa 5 minuti fino ad ottenere una crema liscia.

    6
    Fatto

    Aggiungi le gocce di cioccolato, mescola con una spatola e metti da parte.

    Per una crema ancora più liscia passata al setaccio prima di lavorarla.

    7
    Fatto

    Stesura della frolla

    Stendi 2/3 della frolla sul piano di lavoro leggermente infarinato con un mattarello fino a raggiungere lo spessore di 1/2 cm. Non stendere la pasta troppo sottile perché altrimenti si creperà tutta quando la andrai a versare sullo stampo.

    8
    Fatto

    Arrotola la frolla sul mattarello delicatamente e disponila sullo stampo da 20cm.

    Aiutandoti con le mani distribuisci bene la frolla lungo le pareti e sul fondo, riparando eventuali buchi o crepe.

    9
    Fatto

    Rimuovi la frolla in eccesso lungo i bordi aiutandoti con un coltello liscio e bucherella in fondo con i rebbi di una forchetta.

    10
    Fatto

    Sbriciola sul fondo metà dei biscotti e distribuiscili uniformemente.
    Versa la crema di ricotta, livella con una spatola o un cucchiaio e ricopri con la parte restante dei biscotti.

    11
    Fatto

    Stendi l’1/3 della frolla rimanente e ricopri lo stampo. Sigilla bene i bordi con le dita e rimuovi eventuali eccessi di frolla in modo da ottenere un bordo uniforme e della stessa altezza.

    12
    Fatto

    Bucherella la superficie con i rebbi della forchetta e inforna a 180º C modalità statica sul ripiano medio/basso del forno per 50 minuti.

    La cassata sarà pronta quando avrà assunto una bella doratura.

    13
    Fatto

    Fai raffreddare bene la torta prima di rimuovere i bordi dello stampo, capovolgila aiutandoti con un piatto da portata e decorarla con lo zucchero a velo.

    Forma dei rombi incidendo delle linee con un coltello liscio e gustata la tua meravigliosa cassata siciliana al forno.

    Japanese cotton cheeesecake
    Precedente
    Cheescake Giapponese
    Japanese cotton cheeesecake
    Precedente
    Cheescake Giapponese

    Lascia il tuo commento